LE PAGELLE DI CATANIA-MONOPOLI

Facebook Twitter Google

Gara a viso aperto quella andata in scena all'Angelo Massimino tra Catania e Monopoli che ha regalato grande calcio ricco di tecnica, una merce pregiata in Serie C dove la fisicità e il tatticismo la fanno normalmente da padroni. Diamo dunque la pagelle di un match bello e divertente.

CATANIA

PISSERI 7,5: ad un portiere di una squadra costruita per vincere il campionato si chiede "solo" di esserci quando serve davvero e lui c'è, Gerardi purtroppo lo sa bene.

CALAPAI 6: argina bene le sgroppate sulla fascia di competenza ma manca un pochino nella fase propositiva del resto Manneh a sinistra catalizza il gioco dal lato opposto.

AYA 6,5: praticamente mai in difficoltà riesce a cavarsela con esperienza e qualche anticipo in più su Mendicino, quando entra Mangni ha il compito di marcarlo quasi a uomo quando passa dalle sue parti e da terzino destro.

 

ESPOSITO 6,5: per uno che ha pochi minuti nelle gambe davvero una prestazione positiva soprattutto se come ha riferito Sottil in conferenza ha giocato quasi "stirato".

CIANCIO 6: ordinaria amministrazione.

RIZZO 6,5: quando hai accanto Ciccio Lodi è ovvio che corri per due di modo da lasciargli tutte le energie e il fosforo necessario a far andare la squadra, mancano gli inserimenti, ma sulla quantità ci siamo.

LODI 7: indubbiamente il gol sul giudizio pesa tantissimo ma sicuramente oggi è stato determinante anche con qualche ottima giocata in verticale, certo c'è da migliorare la mira su calcio da fermo e schema.

BIAGIANTI 7: fa un lavoro oscuro di prima qualità e ringhia su tutti i palloni, gli anni passano ma non per lui.

MANNEH 7: cresce a vista d'occhio, le progressioni sono sempre più devastanti e l'assist ne testimonia la maturità crescente, con un pò di ordine tattico in più in fase di non possesso può davvero diventare determinante per Sottil, ne sentiremo parlare.

CURIALE 5,5: lotta, le prende, ma non le da molto e quando hai il peso dell'attacco questo si ripercuote sul numero di tiri in porta che la tua squadra riesce a fare, deve ritrovare la sua dimensione ma c'è poco tempo.

MAROTTA 6,5: ha una serie di occasioni che si crea praticamente da solo ma viene spesso disturbato dai difensori che lo asfissiano in marcatura, ma è eloquente Sottil nel dopo gara, vuole lui come esterno, lo rivedremo.

ANGIULLI 7: entra e mette dinamismo e personalità, il gol è la ciliegina, magari da riproporre questi inserimenti anche in altre gare in duetto proprio con Manneh.

VASSALLO 6,5: capisce che c'è più da spendersi in fasi di non possesso e lo fa andando spesso a 5 dietro.

RIZZO 6: mette anche lui il dinamismo per la fase finale di gara.

LOVRIC 6: ottimo impatto, concentrato anche se per pochissimi minuti.

 

MONOPOLI

PISSARDI 6,5: due gol incassati uno su punizione spettacolo di Lodi e l'altro su imbucata di Angiulli, per il resto una prestazione maiuscola, ha un futuro radioso questo classe '98

FERRARA 5,5: male sull'occasione che avrebbe potuto mettere la gara sui binari della vittoria per il Monopoli, la punizione di Scoppa per la sua testa.

DE FRANCO 5,5: soffre molto gli attaccanti etnei e rimedia anche un giallo.

MERCADANTE 5: non riesce a contrastare a dovere gli avanti rossazzurri e il secondo gol arriva proprio dalle sue parti.

FABRIS 5,5: spinge in fascia ma se hai contro Manneh tutto si fa più difficile e quando deve crossare non sempre è preciso.

ZAMPA 5: con quel fallo dal limite decreta la sentenza per i suoi, da quella zolla per Lodi è come tirare un rigore.

SCOPPA 6,5: motore assoluto, l'ex Catania verticalizza e batte tutti i calci piazzati in maniera ineccepibile chiedere a Ferrara, una delle note liete per Scienza.

SOUNAS 6: anche lui ci mette fosforo e classe ma non basta contro questo Catania.

DONNARUMMA 5,5: si vede molto poco in fase propositiva anche se qualche azione riesce a imbastirla, ma non brilla.

GERARDI 6,5: lotta, smista palla, ci prova dalla distanza ma solo un Pisseri in grandissimo spolvero gli nega la gioia del gol.

MENDICINO 5: annullato dalla retroguardia rossazzurra non riesce a impegnare mai a dovere Pisseri.

S.V gli altri cambi

 

Facebook Twitter Google