SPORT E UICI: MARCO PAROLO SARA’ TESTIMONIAL DELLA LOTTERIA NAZIONALE PREMIO LOUIS BRAILLE 2016, TORTINI:"Accordi con Lega Calcio e UISP, vogliamo lo sport per tutti"

Facebook Twitter Google

Dopo il successo della passata stagione con ben 990 mila tagliandi staccati e un incasso che ha sfiorato i 3MLN di euro, si ripete anche quest’anno l’iniziativa a scopo benefico Lotteria nazionale Premio Louis Braille, organizzata attraverso l'Agenzia dei Monopoli e la società Lottomatica (unica lotteria a carattere nazionale oltre alla classica Lotteria Italia) atta al reperimento dei fondi necessari per avviare una serie di progetti e attività sportive particolarmente preziose ad assicurare uno sviluppo armonico e integrale della personalità e della crescita delle persone cieche e ipovedenti.

La lodevole iniziativa, coordinata dal Presidente nazionale dell’UICI Prof. Mario Barbuto e dal Vice-Presidente Avv. Stefano Tortini, potrà contare in questa edizione 2016 su un testimonial d’eccezione che ha appena preso parte al ritiro della Lazio dopo essersi lasciato alle spalle la bellissima esperienza degli Europei. Stiamo parlando di Marco Parolo, centrocampista della Lazio e della Nazionale Italiana, campione di bontà e solidarietà. Grandi campioni, grande cuore.

“A supporto di questa iniziativa  - dichiara il Vice Presidente Nazionale dell’UICI, Avv. Stefano Tortini -  si è mossa anche la Lega Calcio, che in concomitanza della seconda giornata del campionato di Serie A (27-28/08/2016, ndr), ha previsto che all’ingresso delle squadre sui 10 campi di calcio in cui si disputeranno le partite, i capitani terranno per mano due ragazzini non vedenti di età compresa tra i 6 e i 10 anni, un gesto nobile e dal grande cuore. Inoltre sarà introdotto uno striscione di 8 metri per 1 metro raffigurante il biglietto della lotteria Braille e sui maxi schermi di ogni stadio verrà proiettato un video promozionale dell’iniziativa, con le immagini di alcune partite di calcio a 5 disputate da non vedenti e ipovedenti.”

 

“Abbiamo poi siglato dei protocolli di intesa con l’UISP-Unione Italiana Sport Per tutti - continua Tortini - per promuovere insieme attività sportive che possano avvicinare i non vedenti e gli ipovedenti ai normodotati. Ma non solo: c’è in atto una collaborazione con la Lega Nazionale Dilettanti, al fine di promuovere attività sportive legate al Calcio a 5 che possano coinvolgere tutte quelle persone che soffrono di problemi visivi più o meno gravi.”

L’8 settembre 2016 inoltre, in concomitanza con la giornata dell’estrazione che quest’anno avrà un ricco primo premio di €500.000, è in programma a Roma, al Teatro Sistina, la manifestazione-evento dedicata al Premio Braille, una grande serata di musica e spettacolo che vedrà la consegna dei riconoscimenti pubblici per chi si è distinto nella promozione dei diritti delle persone con disabilità visiva e sarà l’occasione per annunciare i biglietti vincenti della Lotteria.

Facebook Twitter Google
Facebook Twitter Google